Cooperazione Weekend

Scatti per sempre

Agli incontri natalizi tra amici o in famiglia non è sempre facile riuscire a fare foto belle, anche perché la sera spesso non c’è abbastanza luce. Ecco qualche consiglio.

Innanzitutto chiediti a che cosa ti servono queste foto di Natale. La risposta è semplice: come ricordo. Ma poi vorrai stamparle, per esempio in un calendario da regalare a tua nonna? Allora, per avere una buona qualità ti ci vuole una macchina fotografica Reflex. Lo smartphone, invece, è sempre a portata di mano e ti consente di fare scatti in modo spontaneo, senza mettere in soggezione le persone ritratte. In più, in questo modo è facile condividere le foto sul gruppo whatsapp di famiglia.

Lo charme retro: Istantanea con pellicole Polaroid Now Everything Box, fr. 119.90, da Interdiscount.
Lo charme retro: Istantanea con pellicole Polaroid Now Everything Box, fr. 119.90, da Interdiscount.

Ti consigliamo di scattare queste foto ricordo all’inizio della serata, quando la tavola è ben apparecchiata e decorata, e gli invitati ancora freschi. Non dimenticare nessuno! Ci si concentra facilmente sui bambini e sul pagliaccio di turno, che amano essere al centro dell’attenzione, ma è importante che ci siano anche la timida zia Elvezia e chi passa buona parte della serata a sgobbare in cucina. E perché non scattare qualche foto anche dietro le quinte?

Affinché si abbia un’idea dell’atmosfera, ti conviene fare foto di vario tipo. Una in cui appare tutta la tavolata, dei primi piani per ritrarre ciascuna persona, qualche selfie divertente, ma anche alcuni dettagli significativi, come un bambino in mezzo ai regali o l’albero addobbato. Non esitare a cercare idee online: magari trovi qualcosa di interessante. E soprattutto, usa i trucchi seguenti!

Fiocchi di neve in casa: Catena luminosa LED fiocco di neve, fr. 8.95, da Coop edile+hobby.
Fiocchi di neve in casa: Catena luminosa LED fiocco di neve, fr. 8.95, da Coop edile+hobby.

Luci

La luce naturale è un must. Se fa ancora giorno, scatta le foto vicino alla finestra, affinché i tuoi soggetti siano illuminati (tu dovrai dare le spalle alla finestra). O fai una foto in giardino, dove la luce sarà più bella. Se stai usando le impostazioni automatiche, non appena la luminosità dentro casa scenderà, si attiverà il flash. Non è una buona cosa. Perché? Perché la sua luce bianca e aggressiva non è molto lusinghiera sui visi… Meglio togliere il flash (lo puoi fare anche sullo smartphone) e in compenso aumentare l’illuminazione sul posto: avvicina una lampada o aggiungi delle candele. Se usi una Reflex, aumenta la sensibilità (gli ISO). Fai dei test per non rischiare di ottenere foto sfocate e scure!

Emozione

Per evitare di avere una serie di foto con pose innaturali e che non rendono davvero l’idea dell’atmosfera del momento, cerca di catturare un po’ di azione. Ci vogliono momenti di emozione, come lo spacchettamento dei regali, l’arrivo dei nonni che abitano lontano e che ritrovano i nipotini oppure uno sguardo di complicità tra fratelli. Avvicinati discretamente, senza interrompere la scena!

Ambiente caloroso: Set di candele LED Sara Mini, bianco, fr. 19.95, su edileehobby.ch.
Ambiente caloroso: Set di candele LED Sara Mini, bianco, fr. 19.95, su edileehobby.ch.

Cornice

Per ottenere dei bei ritratti bisogna aver cura dei dettagli! Sul momento non ci si presta attenzione, ma poi sulla foto saltano all’occhio. Togli le cose che disturbano in primo piano sulla tavola come le bottiglie d’acqua, i tovaglioli di carta usati o le carte dei cioccolatini. Anche lo sfondo è importante: non fare posare i tuoi soggetti davanti a una parete piena di quadri, a meno che sia proprio quella l’idea. Evita le porte aperte e gli elementi che sembrano uscire dalla testa delle persone, tipo quella pianta dietro allo zio Gianni che lo fa sembrare un unicorno.

Oldschool: Album di fotografie blu, 25×30 cm, fr. 19.95, da Coop.
Oldschool: Album di fotografie blu, 25×30 cm, fr. 19.95, da Coop.

Foto di gruppo

Evita il classico ritratto di famiglia in cui sono tutti in piedi, uno accanto all’altro, senza saper bene che cosa fare con le braccia. Meglio le foto con gruppi di 3-5 persone che parlano tra loro in una posizione più sciolta. Se sono tutte di faccia, sembrerà una forzatura. Avrai un effetto più naturale se una persona è seduta e alcune altre stanno in piedi intorno a lei in varie pose. Se vuoi fare una foto di gruppo, metti qualcuno in piedi, altri seduti e i bambini per terra. Metti a proprio agio le persone più timide dicendo loro cosa fare. Puoi per esempio chiedere che prendano in mano una candela o un pacchetto regalo, così si concentrano su quello e si rilassano.

Pose

Non ritrarre la gente solo frontalmente con lo sguardo rivolto all’obiettivo e un sorriso forzato. Non stai facendo delle foto per la carta d’identità. Cambia l’angolo, prova il profilo a tre quarti, chiedi alle persone di non fissare sempre l’obiettivo, di continuare a fare quello che stavano facendo… E possibilmente che non parlino: le foto con la bocca aperta non sono il massimo! Se necessario, dai qualche istruzione, ma senza esagerare. Scatta foto a raffica: farne una decina della stessa scena è il segreto per averne almeno una in cui tutti hanno gli occhi aperti.  

Scatti di qualità: Fotocamera reflex Canon Eos 2000D Kit (24.1 MP), fr. 399.90, da Interdiscount.
Scatti di qualità: Fotocamera reflex Canon Eos 2000D Kit (24.1 MP), fr. 399.90, da Interdiscount.

Cooperazione Weekend

Un'iniziativa nata dalla collaborazione di Cooperazione e 20 minuti, i due maggiori giornali della Svizzera, per lanciare un nuovo magazine di tendenza per l'inizio del fine settimana. «Cooperazione Weekend», disponibile da subito all'interno di 20 minuti, esce tutti i venerdì in tre lingue.