Cooperazione Weekend

L’unione fa la forza

Tra i propositi classici per l’anno nuovo, ­oltre a “più sport”, “meno alcol” e “smettere di ­fumare” ci sta anche “vivere in modo più ­sostenibile”. Ma per passare veramente all’atto dobbiamo diventare più concreti.

Quando nella notte di San Silvestro si brinda al nuovo anno, pronunciare buoni propositi è ­facile. Dopo la sbevazzata di Capodanno però, quanto tengono ancora queste buone ­intenzioni dopo un mese, o dopo mezzo anno? Gli ­psicologi dell’ambiente consigliano di assumersi le proprie responsabilità. Cosa che riesce al ­meglio con la cattiva coscienza, possibilmente nei confronti degli altri. Tre possibili strategie per i tuoi buoni propositi di sostenibilità:

1. Unirsi: nella tua cerchia, cerca persone che la pensano come te. Con loro mettiti d’accordo di andare a lavorare soltanto in bicicletta, ­perlomeno in caso di bel tempo. Oppure impegnati in un progetto di giardinaggio comune. Così, se non ti farai vedere, avrai almeno dei ­rimorsi di coscienza nei confronti degli altri. Ma potete anche prevedere un sistema di multe.

2. Integrare la sostenibilità in casa: la routine quotidiana è particolarmente adatta per darsi da fare in tal senso. Mettiti d’accordo con il tuo partner, la tua coinquilina o la tua famiglia su uno o più giorni alla settimana senza carne o su pasti che siano preparati esclusivamente con ingredienti biologici, provenienti dal proprio orto, dalla fattoria o da Coop.

3. Pianificare in modo vincolante: quando pianifichi le tue vacanze annue, prendi in considerazione un viaggio senza auto o senza aereo. La cosa migliore è farlo subito, di modo che tu non possa più far marcia indietro, perché il dispendio di energie sarebbe troppo grande.

Prodotto della settimana

Bollicine bio: Con perlage raffinato e spuma cremosa.

Valdobbiadene Prosecco DOCG
Bio Frizzante Naturaplan
fr. 11.50/75 cl, da Coop
Valdobbiadene Prosecco DOCG Bio Frizzante Naturaplan fr. 11.50/75 cl, da Coop

Si dice che

Lavare con il programma breve è più sostenibile.

Sembra cosa ovvia: un tempo di ­lavaggio più breve utilizza meno ­elettricità e acqua. Sbagliato. In realtà la lavatrice condensa la stessa ­prestazione di lavaggio di una fase di ­lavaggio normale in un tempo più ­breve, utilizzando così più energia. Se, ­quando fai il bucato vuoi ­proteggere l’ambiente, allora dovresti scegliere il programma eco. Dura fino a tre ore, ma risparmia più acqua ed energia.

Tutto sull’iniziativa sostenibile:

Cooperazione Weekend

Un'iniziativa nata dalla collaborazione di Cooperazione e 20 minuti, i due maggiori giornali della Svizzera, per lanciare un nuovo magazine di tendenza per l'inizio del fine settimana. «Cooperazione Weekend», disponibile da subito all'interno di 20 minuti, esce tutti i venerdì in tre lingue.